Il governo cercherà di strumentalizzare il viaggio di Papa ( O. Paya en revista “Popoli” )

Il governo cercherà di strumentalizzare il viaggio e di attribuirgli un significato di legittimazione
politica. Io credo invece che questa non sia una visita politica. Il papa viene qui a dimostrare l’amore
e la preoccupazione per il popolo cubano», dice lo storico disidente Oswaldo Payá.
«C’è molta più tolleranza ora. Non dobbiamo dimenticare che  per decenni i cattolici sono stati discriminati
o addirittura perseguitati – racconta Payá -. A 17 anni sono stato rinchiuso per tre anni in un campo
di rieducazione alla Isla de Pinos perché ero credente. Ora la vigilanza sui cristiani continua, le celebrazioni
sono spiate e su ognuno di noi c’è un fascicolo, ma sono stati fatti numerosi passi avanti»ver entyre

osw iglesver articulo completo en 120303 entrevista lucia capucci

Il governo cercherà di strumentalizzare il viaggio e di attribuirgli un significato di legittimazione politica. Io credo invece che questa non sia una visita politica. Il papa viene qui a dimostrare l’amore e la preoccupazione per il popolo cubano», dice lo storico disidente Oswaldo Payá.

«C’è molta più tolleranza ora. Non dobbiamo dimenticare che  per decenni i cattolici sono stati discriminati o addirittura perseguitati – racconta Payá -. A 17 anni sono stato rinchiuso per tre anni in un campo

di rieducazione alla Isla de Pinos perché ero credente. Ora la vigilanza sui cristiani continua, le celebrazioni sono spiate e su ognuno di noi c’è un fascicolo, ma sono stati fatti numerosi passi avanti».

Escribir comentario.





Buscar

Archivo

Temas